Tag Archive | prima stagione

The Mentalist: la prima stagione in replica

The Mentalist

Dal prossimo 30 maggio saranno trasmesse le repliche della prima stagione di The Mentalist, alle 20.20 su Italia 1. 🙂

Dunque un’occasione da non perdere per rivedere e seguire le vicende di Patrick Jane dal principio! 😀

The Mentalist seguirà CSI-MIAMI; speriamo che questa collocazione porti più fortuna e popolarità in Italia a questa serie ingiustamente bisfrattata… 😦 e che favorisca un’impennata negli ascolti anche alla prossima trasmissione (in chiaro) della terza stagione. 

Buona visione a tutti!

fonte: [link]

The Mentalist sbarca in Giappone

Mentalist japan

La serie arriva anche in Giappone: la prima stagione inizierà il prossimo 26 Maggio, trasmessa da Super Drama TV Japan ogni mercoledì alle 22:00. 🙂

Per celebrare la prima trasmissione in Giappone, il 26 aprile (Mercoledì), a Tokyo si è tenuta la premiere di The Mentalist. Tanti erano i clienti in fila ore prima della grande apertura; era prevista la partecipazione di Simon Baker che ha poi inviato un video-messaggio!

TM japan premiere video

Ecco il suo contenuto:

Buona sera a tutti, Konnichiwa!
Sono Simon Baker, interpreto Patrick Jane in The Mentalist.
Ero davvero impaziente di partecipare alla prima dello show di questa sera in Giappone, ma purtroppo non posso farlo. Spero che l’episodio di stasera piacerà a tutti, e vi prego di guardare Super Drama TV per vedere di più.  Vi ringrazio tanto per essere intervenuti tutti oggi, vi auguro di trascorrere una piacevole serata!

Mentalist premiere

Troverete nella gallery i wallpaper e le immagini dei gadget giapponesi di Mentalisto, come dicono i giapponesi appunto! 😉

Se poi siete curiosi di sentire il doppiaggio giapponese visitate il sito ufficiale, ci troverete alcuni video e un tool per creare online il vostro screensaver personalizzato… ammesso che riusciate a decifrare gli ideogrammi!^^”

 

 

fonte: [link]

The Mentalist – DVD italiano 1a stagione

The Mentalist 1a stagione

Come precedentemente anticipato sul sito —> click,  a partire dal 23 febbraio 2010 è disponibile on line ed in tutti i negozi il dvd italiano della prima stagione di The Mentalist.

Ecco allora la scheda dettagliata così come riportata sul cofanetto dell’edizione italiana. 😉

DVD cover1THE MENTALIST – LA PRIMA STAGIONE COMPLETA

Titolo originale THE MENTALIST THE COMPLETE SEASON 1 

Regista   Bruno Heller
Anno di produzione   2008
Genere   SERIE TELEVISIVA
Categoria   Serie TV 
Trama
“INCREDIBILMENTE DIVERTENTE E COSTRUITO CON INTELLIGENZA”

Un mentalist è in grado di manipolare il pensiero e il comportamento degli altri.
The Mentalist è Patrick Jane (Simon Baker in un’eccellente performance), un famoso sensitivo, la cui moglie e il cui figlio vengono brutalmente assassinati da un inafferrabile serial killer chiamato John il Rosso. Sconvolto, Patrick ammette che le sue facoltà paranormali sono un imbroglio, decide di cambiare vita e di utilizzare le sue straordinarie capacità di osservazione e di analisi – qualità che gli avevano permesso di far credere di possedere doti paranormali – per assicurare i criminali alla giustizia.
Patrick comincia così ad essere presente sulle scene del crimine in tutta la California insieme ad una squadra speciale di detective, per aiutarli a risolvere i casi più difficili. Ma non importa quanti delinquenti riuscirà a far catturare. Patrick non perderà di vista il suo principale obiettivo: trovare John il Rosso. Per annientarlo. 

Visto censura    Per tutti
Disponibile in    DVD 
Data uscita DVD    23/02/2010
Durata    1014 minuti 

Inserti speciali

Scene inedite:
– EVIDENCE OF A HIT SERIES: INTERVISTE
– CRACKING THE CRYSTAL BALL: poteri paranormali
– SURVEILLANCE VIDEO: le gag
 
Formati video
(16×9) Formato Doppio Strato

Formati audio
Polacco – 1.0
Ungherese – 1.0
Inglese – 1.0
Italiano – 1.0

Sottotitoli
Portoghese
Polacco
Ungherese
Turco
Italiano per non udenti
Inglese per non udenti

 

DVD Cover

DVD Cover B

 

 

 

 

 

 

fonte: [link]

The Mentalist – Synopsis

A meno di un mese dall’inizio dell’inedita seconda stagione italiana, vi propongo questo vecchio articolo che illustra in maniera dettagliata la 1a stagione, per rinfrescarci un pò le idee! 😉

Nonostante riporti in auge l’intuito alla Colombo o alla Ellery Queen, è la serie più “rivoluzionaria” degli ultimi anni. Quella che fa vincere l’indagine deduttiva su quella scientifica. Non per niente la serie ha detronizzato, dopo anni di egemonia, il primato di “CSI”, spingendo i critici americani a decretare che si tratti della rivincita dell’Uomo sulla Scienza. Con i suoi 19 milioni di spettatori, è stato il programma – non solo tra le serie tv – più visto della scorsa stagione a “stelle e strisce”. Ma è anche stata indicata come la serie del nuovo corso, del nuovo millennio, del post-elezione di Obama: il ritorno ad un racconto più “umano”, più sensibile e meno caratterizzato dalla scientifica e dai…numbers.
“THE MENTALIST”, la serie-evento della stagione. […]
Patrick Jane (Baker), forte del suo spirito di osservazione fuori dal comune, in passato si faceva passare per medium. La sua vita cambia radicalmente quando un serial killer, Red John, stermina la sua famiglia, moglie e figlioletto, dopo che Jane lo sbeffeggia pubblicamente in tv. Jane viene ingaggiato come consulente presso il California Bureau of Investigation di Sacramento, in California, per risolvere i casi più intricati, quelli in cui neanche le piastrine del DNA riescono a far luce. I compagni di squadra lo guardano dapprima con circospezione, così strambo e fuori dalle regole, talvolta fastidioso, rude e un tantino aggressivo…
Teresa Lisbon (Robin Tunney – Law and Order, Prison Break) ha 36 anni ed è a capo della squadra di investigatori che dirige con serietà e distacco. In molte occasioni è esasperata dal comportamento di Jane anche se riconosce le sue abilità nel risolvere i casi e oltre alla stima professionale prova anche una certa attrazione nei suoi confronti.
Grace Van Pelt (Amanda Righetti – The O.C., North Shore) ha solo 25 anni ed è la neofita del gruppo: nei confronti del protagonista nutre molta curiosità, perché crede nei medium. Kimball Cho (Tim Kang – I Soprano, The Office, Monk, Ghost Whisperer, Law and Order) e Wayne Rigsby (Owain Yeoman – The Nine, Terminator: The Sarah Connor Chronicle) completano il team; il primo appoggia Patrick dichiaratamente, il secondo subisce il fascino della giovane Van Pelt.
Red John, che non si vede praticamente mai, diventa il fil rouge del telefilm, “parte integrante del lato oscuro di Patrick Jane”, secondo l’ideatore Bruno Heller.
“Watch closely” (Guarda da vicino), questo è lo slogan con cui il marketing della CBS ha promosso The Mentalist negli Usa. Ma “guarda da vicino” è anche un gioco di parole per introdurre l’attore che interpreta il ruolo del protagonista: Simon Baker, uomo dall’indubbio fascino che ha già conquistato le platee femminili d’oltreoceano e ora si appresta a riscuotere consensi in Italia.
Biondo, sguardo intenso e penetrante, fascino dell’australiano emigrato a cercar fortuna in America. E proprio qui, dopo passaggi in ruoli minori (nel film “L.A. Confidential”) e il debutto da protagonista nella serie The Guardian, l’ha effettivamente trovata con l’exploit nel film “Il diavolo veste Prada”.

L’ideatore della serie, Bruno Heller (già mente della coproduzione Rome, firmata Hbo-Bbc), al momento dei casting cercava “qualcuno come Cary Grant, qualcuno che si muovesse e sembrasse grazioso perché la gente in realtà diffida delle persone troppo cerimoniose e serviva una caratteristica del genere: e Simon è ed ha tutte queste cose”. E gran parte del successo della serie, che in America ha raggiunto picchi di 19 milioni di telespettatori, attestandosi attorno ad una media di 16 milioni, è dovuto proprio a Simon Baker che è per The Mentalist quello che Gorge Clooney è stato per E.R.
Solo che è biondo…

Il canale CBS, dopo alcuni esperimenti fallimentari con le ultime serie tv, ha voluto puntare sul sicuro con The Mentalist, che segna un ritorno alle origini del genere poliziesco. Infatti l’ideatore Bruno Heller ha delineato un carattere alla Colombo piuttosto che alla Sherlock Holmes e a differenza dei drammi polizieschi di ultima generazione, in stile CSI, le indagini si risolvono con l’intuito e non più attraverso le analisi al microscopio. Che sia una nuova svolta? Se l’è chiesto anche il New York Times che ha scritto: “Quando CSI ha preso il via nel 2000 ha mitizzato la medicina legale e ha profondamente influenzato molti telefilm rivali. Ha anche cambiato il modo in cui il pubblico percepiva il lavoro della polizia, accrescendo enormemente irrealistiche aspettative”. Così la serie ha inaugurato un cambio di trend al grido di “meno dna e più intuizione!”

La serie si è aggiudicata un People’s Choice Award nel 2009. Heller firma altresì da produttore esecutivo, in quest’ultima veste con David Nutter. La colonna sonora è composta da Blake Neely. Leslie Hope e Jaime Murray compaiono da guest-stars. Le riprese sono state effettuate a Glendale, in California.
Tutti d’accordo i consensi per il protagonista della serie e per il resto del cast. Hollywood Reporter ha sentenziato “Questo ruolo è cucito addosso a Baker che ha un talento naturale per interpretare con charme ruoli irriverenti!”. Usa Today ha sostenuto che “Baker: è sicuramente nata una stella”. E ancora The New York Times: “Baker fa bene agli occhi e alla mente”.

Ma chi è Simon Baker? […]
La bibbia americana del piccolo schermo, Tv Guide, lo ha appena incoronato “uomo più sexy della tv”, detronizzando Patrick Dampsey di Grey’s Anatomy che si era aggiudicato il titolo per ben due anni consecutivi. E non è finita qui, nel 2002, People Magazine lo ha segnalato tra le 50 persone più affascinanti del mondo.
Il suo motto? “Se non sei fiero di quello che fai, cambia mestiere: vendi scarpe piuttosto!”. E se lo dice lui che prima di sfondare nel cinema faceva il muratore…
Del suo personaggio in The Mentalist dice: “Il detective Jane è un tipo non convenzionale, fuori dalle regole. Ha un passato tragico ma non ne è sopraffatto anzi è capace di reagire con umorismo”. Sul telefilm invece aggiunge “Noi non troviamo la verità sotto la lente del microscopio, la scopriamo indagando la natura umana”.

THE MENTALIST è ideato e prodotto da Bruno Heller per Warner Bros. Television.

“Baker fa bene agli occhi e alla mente” (The New York Times)
“La verità è mia” (Patrick Jane)

 

fonte: [link]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: