Tag Archive | anticipazioni

The Mentalist è finito: ultimo doppio episodio trasmesso in TV!

jisbon

Dopo sette anni le avventure di Patrick Jane sono giunte a conclusione: il finale di The Mentalist è andato in onda lo scorso 18 febbraio sull’emittente americana CBS, con due episodi davvero avvincenti, ricchi di colpi di scena e momenti di pura commozione per i fan.

Per l’occasione Simon Baker, il fascinoso interprete del “sensitivo” Jane, ha voluto ringraziare i supporter della serie con un breve video sul suo profilo Instagram (in arrivo anche qui sul sito SBI 😉 )

Beh, anch’io ho avuto modo di vedere l’emozionante conclusione di questa bella serie che, a dirla tutta, avrebbe potuto avere anche un seguito in quanto, forse qualcuno sarà d’accordo con me, per come si sono evolute le vicende di nuovi e vecchi personaggi ci avrei visto almeno un altro paio di serie a seguire… ma chi s’accontenta gode, come si dice? e allora godiamoci il bellissimo finale di The Mentalist che non delude nessuno, vero? 🙂

ATTENZIONE! Seguono spoiler/anticipazioni sul finale della serie:   CONTINUA A LEGGERE

The Mentalist settima stagione: facciamo insieme il punto

Mentre in Italia su Rete 4 va in onda la sesta stagione italiana di The Mentalist, ogni Mercoledì alle 21.15 (sappiamo chi è Red John!!! E che fine ha fatto…) col nuovo ciclo di storie su Patrick Jane & Co., in America sono iniziate (dalla fine di luglio) le riprese della settima (e ultima) stagione della serie.

ATTENZIONE contiene spoilerCONTINUA A LEGGERE

The Mentalist rinnovato (se lascerà la CBS)?

01Sul rinnovo della serie The Mentalist, per la settima stagione, continuano a girare solo rumors, tuttavia le ultime notizie fanno ben sperare gli affezionati di Patrick Jane&Co: secondo il magazine Entertainment Weekly, infatti, se la CBS (l’emittente che da sempre la trasmette negli USA) dovesse optare per la sua cancellazione, c’è una forte probabilità che The Mentalist venga venduta dalla WarnerBros (che la produce) ad altre emittenti. Tra le favorite, spicca la rete via cavo TNT, che basa la sua popolarità proprio su crime drama e polizieschi simili a The Mentalist, di cui tra l’altro propone le repliche.
CONTINUA A LEGGERE

The Mentalist: finita la quinta stagione su Rete 4!

01Ci siamo: tra (molti) alti e bassi e continue modifiche al palinsesto, Mercoledì scorso è stato trasmesso l’ultimo episodio di The Mentalist 5 su Rete 4! 

Quindi non vi allarmate se, come da promo, dalla prossima settimana verranno trasmesse delle repliche della serie… 🙂

Precisamente la 5a si è conclusa con l’episodio n. 22 Le regole di John il Rosso, in cui Jane capisce di aver indovinato i 7 potenziali uomini sospettati di essere Red John; proprio quest’ultimo infatti, tramite un video di Lorelai Martins, glielo conferma e inoltre gli comunica che continuerà ad uccidere spesso finché “Jane non prenderà John o John il Rosso prenderà Jane”. Insomma sembra che in futuro ne vedremo delle belle…

Intanto la trasmissione della nuova stagione prosegue negli USA: The Mentalist 6 è giunto finora all’episodio 7… CONTINUA A LEGGERE

Simon Baker alla regia di The Mentalist 4

4

Simon Baker è alla sua seconda esperienza alla regia di The Mentalist: l’attore infatti ha diretto il settimo episodio della quarta stagione della serie, intitolato Blinking Red Light, che sarà trasmesso il prossimo 3 Novembre (in America).

Attenzione! Anticipazioni: Patrick Jane è impegnato ad investigare su un serial killer, quando si imbatte in un blogger (David Paymer da The Good Wife) che sa tutto sull’omicida, in quanto ha dedicato la sua vita proprio a seguirne le tracce.

The Mentalist Stagione 4: arriva il fratello di Lisbon!

thomasL’attore Henry Thomas ( ET ) sarà nel cast di The Mentalist 4, nel ruolo del fratello dell’agente del CBI Teresa Lisbon (Robin Tunney), ovvero il cacciatore di taglie Tommy Lisbon.

La coppia di fratelli si incontrerà in un episodio, in onda alla fine di ottobre negli USA, su un caso riguardante la morte di un poliziotto.

“Tutti gli altri componenti della famiglia di Lisbon sono poliziotti o vigili del fuoco, perciò Tommy è considerato un po’ la pecora nera“, dice il creatore della serie Bruno Heller. “Vedremo che lui è il tipico buono a nulla, e che porterà la sua figlioletta di 12 anni a caccia di taglie”. Inoltre che, manco a dirlo, non andrà tanto d’accordo con sua sorella…

Questa non è la prima volta che Thomas e Tunney sono insieme sullo schermo. I due attori hanno interpretato infatti due taccheggiatori innamorati nel contorto road movie Niagara, per il quale la Tunney ha vinto il premio come miglior attrice al Festival del Cinema Internazionale di Venezia nel 1997.

fonte: [link]

The Mentalist 4 – Simon Baker sulla relazione tra Jane e Lisbon

jisbonDi seguito la nuova intervista esclusiva all’attore, alle prese con la nuova stagione della serie. 😉

[…] cosa accadrebbe se Jane finalmente mettesse con le spalle al muro Red John? Troverebbe la pace?

“Beh, è questo il punto, non è vero?” risponde l’attore australiano Simon Baker, sul set di Los Angeles, dove si sta girando la quarta stagione The Mentalist, vestito con il tipico completo a 3 pezzi che è la firma di Patrick Jane.

“Si direbbe uno spettacolo poliziesco banale, in realtà, quello di cui stiamo trattando è l’atteggiamento davvero sbagliato di questo uomo, che sta cercando di riscattare se stesso come persona.

“L’essenza di Jane è quella di un personaggio veramente cupo, oscuro. […]

“Alcune delle cose che fa – come la libertà di fare battute – è un tipico elemento fuori dagli schemi dello show televisivo, ed è in un certo senso “tutto compreso” nella confezione dello spettacolo…” leggi il seguito

Intervista a Bruno Heller sul finale di The Mentalist 3

TM3L’intervista a Bruno Heller, creatore della serie The Mentalist, dopo il finale shock della stagione 3.

ATTENZIONE! Contiene anticipazioni e il video inedito del finale della 3a stagione.

[…] Heller parla per la prima volta del finale shock della 3a serie, quando Patrick Jane  continua a leggere

The Mentalist 3 – speciale finale di stagione

The Mentalist 3Attenzione! contiene foto, video e anticipazioni inediti sul finale di The Mentalist 3.

All’inizio della serie di The Mentalist, sembrava ai telespettatori che Red John, lo psicopatico nemico giurato di Patrick Jane (Simon Baker) operasse da solo. Ma ora, giunti alla terza stagione dello show, è chiaro che questo serial killer è parte di una cospirazione più grande e ha diverse persone al suo comando. Red John ha anche un complice all’interno del California Bureau of Investigation, la stessa organizzazione che sta cercando di catturarlo.
I fan finalmente ne cononosceranno l’identità nel finale di stagione trasmesso il prossimo 19 maggio, della durata di due ore, intitolato innocentemente “fragole e panna” – che si concluderà smascherando lo stesso Red John.
continua a leggere

The Mentalist 3 – finale di stagione “big size”

THE MENTALISTATTENZIONE! Contiene anticipazioni sulla terza stagione di The Mentalist.

Per il finale della terza serie, è prevista a maggio (negli USA) la trasmissione dell’episodio speciale di due ore “Strawberries and Cream” – Parte 1 e 2.

La talpa di Red John al CBI viene finalmente scoperta e Patrick Jane sarà faccia a faccia proprio col serial killer in uno scontro esplosivo, che avrà delle terribili conseguenze per l’intero team…

Staremo a vedere! 😉

E riguardo alla quarta serie invece? sulla pagina twitter di Jordan Harper, uno degli sceneggiatori della serie, è apparso questo suo messaggio:

Oggi è stato il mio ultimo giorno sul set della terza stagione di The Mentalist. Gli ultimi episodi sono grandiosi. Siamo già al lavoro per la quarta stagione.

fonte: [link]

The Mentalist 3: fiori d’arancio e new entry

THE MENTALIST

Attenzione! contiene anticipazioni sulla terza serie di The Mentalist.

Grace Van Pelt (Amanda Righetti) convolerà davvero a nozze con l’agente del FBI Craig O’Laughlin (Eric Winter) – che l’ha chiesta in sposa – alla fine della terza stagione?
Questa vicenda terrà attaccati allo schermo i fan – e di sicuro Wayne Rigsby (Owain Yeoman) – durante il finale di due ore incentrato su Red John e in onda a Maggio (negli USA).
“La stagione volge al termine ed il giorno delle nozze si profila,” scherza il produttore esecutivo Tom Szentgyorgyi, che promette una risoluzione prima della pausa estiva. “State per assistere ad ulteriori sviluppi.”
Amanda sostiene che, sebbene non abbia detto se il matrimonio andrà a monte o meno, ci sono forti possibilità che accada. “Sta per cessare ogni sorta di male.”
Szentgyorgyi fa cadere le speculazioni dei fan secondo cui O’Laughlin sarà rivelato come il serial killer John il rosso. “Chiunque sia di bell’aspetto come questo ragazzo non ha certo bisogno di donne da macellare e a cui imbrattare le unghie dei piedi con il sangue,” dichiara ancora.
Ma questo non significa che lo sposo non possa essere rapito da Red John, proprio come teme Amanda. “Non ho sentito che Eric tornerà anche nella prossima stagione della serie, e neanche lui ne sa nulla,” dice infatti l’attrice. “Così mettendo insieme tutti i pezzi, forse qualcosa di veramente terribile gli sta per accadere… E lei correrà tra le braccia di Rigsby.”

Inoltre è prevista l’entrata di un nuovo personaggio femminile interpretato da Morena Baccarin; nella serie il CBI investigherà sull’assassinio di suo marito. L’attrice lascia intendere che c’è la possibilità di un coinvolgimento sentimentale tra la vedova e Patrick Jane. “Da parte mia farò del mio meglio!” scherza lei ammiccando.

fonti: [#1, #2]

Il mistero di Red John: la parola a Simon Baker

The MentalistSimon Baker si dice intrigato dal mistero aleggiante sull’ identità del serial killer John il rosso, colpevole degli omicidi della moglie e della figlia di Patrick Jane, interpretato dall’attore in The Mentalist.
Secondo Baker la mancanza di indizi su Red John in questi 3 anni – da tanto dura la serie TV – ha portato gli spettatori ad elaborare molteplici “teorie” sulla sua identità, contribuendo così a dare alla serie una grande popolarità. L’attore confessa che spesso, insieme al creatore della serie Bruno Heller, scambia opinioni e ipotesi sull’identità del serial killer.
Baker inoltre lascia intendere che la fine di questo mistero, e dunque la cattura di John il rosso, molto probabilmente determinerà anche la fine della collaborazione tra Jane e il CBI; l’attore indica l’esempio del Dr. Kimble della serie tv Il fuggitivo: catturato l’uomo senza un braccio, le motivazioni e il desiderio di vendetta che spingono il protagonista si dissolvono.

E secondo voi chi è Red john? 😉

fonte: serietivu.com

Niente amore per Patrick Jane: parola di Simon Baker

THE MENTALISTAttenzione! Contiene anticipazioni sulla terza stagione di The Mentalist.
*  *  *
Simon Baker ha ammesso di non volere che il suo personaggio Patrick Jane si metta insieme a Lisbon (Robin Tunney).
Ha dichiarato infatti a TV Guide che il rapporto che intercorre tra i due ha “un che di adolescenziale”.
“È come [quando] si ha una ragazza per amico e si può fare colpo su di loro,” ha spiegato. “Ma poi ti guardano come a dire: ‘Allora hai fatto colpo su di me?'”
Tuttavia, Baker ha ammesso che il rapporto tra Jane e Lisbon potrebbe progredire in futuro.
“Quando la serie si concluderà  potremmo finalmente vederli insieme,” ha suggerito.
Dal canto suo, la co-protagonista Tunney ha già dichiarato che l’agente federale Lisbon è “senza sentimenti” e “un lupo solitario”.
Baker ha anche rivelato che la terza stagione si concluderà con un finale di due ore e ha avvertito i fan di aspettarsi “tanti grandi colpi di scena”.
 
 
fonte: [link]

Patrick Jane è un potenziale serial killer?

TELE LOISIRS 6-12 NOV 2010ATTENZIONE! Contiene anticipazioni sulla seconda stagione di The Mentalist.

Di seguito leggiamo le dichiarazionini di Simon Baker circa l’ipotesi, elaborata su questo articolo di una rivista francese, che Patrick Jane e Red John possano essere la stessa persona (!), sottolineando come, fin dall’inizio, Patrick Jane e il destino del serial killer siano collegati.

Vi lascio all’articolo. 😉

Che cosa ne pensa Simon Baker (gliel’abbiamo chiesto allo scorso Festival di Monte-Carlo)?

“L’ipotesi è interessante. Jane riuscirebbe a vivere senza questa sorta di stalking da parte di Red John? Questo lo fa andare avanti. Ha perso tutto, quando sono morte moglie e figlia, e se collabora con la polizia è per espiare questo errore che non riesce a perdonarsi. Ecco perché viene consumato dalla rabbia, dalla frustrazione, e prosegue la ricerca di John il Rosso”.
 
Dal suo suggerimento – che sono insomma due facce della stessa personalità come il dottor Jekyll e Mr. Hyde – il passo successivo è facile da fare. Come dice il produttore della serie, Bruno Heller: “Due uomini che necessitano l’uno dell’altro reciprocamente, come in un circolo vizioso.”

Patrick Jane ha dunque un profilo da killer?

Sì, data l’infanzia infelice vissuta sotto il giogo di un padre autoritario, che lo costringeva a sfruttare le sue capacità psichiche per estorcere denaro e inoltre per il lato oscuro della sua personalità, espresso da un’instabilità cronica, un dolore interiore e reale ed un carattere ossessivo.

Quali fatti supportano questa tesi?

Jane, proprio come un hacker, è entrato nel computer del nuovo investigatore quando Lisbon viene sollevata dal caso. Lui è l’unico che può distinguere Red John dalla sua firma e, inoltre, chi si avvicina all’assassino viene eliminato prima che possa testimoniare e istituire un identikit. Molto, molto strano… Sul finale della seconda stagione, Patrick Jane incontrerà finalmente l’assassino. Un grande duello? Una manipolazione con l’aiuto di un complice? Jane e Red John stanno per provocare ancora una volta scompiglio sul web!

fonte: Télé Loisirs

Data : 6-12 Novembre 2010
Di Gwénola Trouillard

The Mentalist 3: la verità su Red John è vicina

THE MENTALIST 3

ATTENZIONE! Contiene anticipazioni sulla terza stagione inedita di The Mentalist.

Riferendosi al finale dell’episodio Red Moon della stagione 3 di The Mentalist, Robin Tunney (Teresa Lisbon) ha dichiarato: “È solo un altro piccolo indizio e Jane è l’unico che ne è a conoscenza. Lo guiderà nella sua inchiesta personale. L’idea per questa stagione è che il personaggio di Simon si isoli sempre di più nel portare avanti l’inchiesta, e questo nuovo elemento contribuirà a questo.”

“La preoccupazione è che c’è una talpa nel CBI che forse sta lavorando per Red John”, dice ancora la Tunney, rivelando che, almeno inizialmente, Lisbon e il suo team vivranno ancora in un clima di piena fiducia l’uno per l’altra. “C’è un fortissimo legame tra di loro tanto che nessuno sospetta nulla. Negli episodi successivi però qualcuno potrebbe tenerli d’occhio, eppure ognuno di loro pensa che l’intera inchiesta sia assurda e che l’agente speciale Laroche (una new entry, ndr) abbia messo in atto una sorta di caccia alle streghe.”

Laroche comunque ha i suoi buoni motivi per sospettare. Dopo tutto, nella stagione 2, una degli adepti di Red John infiltrata nel CBI ha ucciso l’agente Bosco (Terry Kinney), e si trattava proprio della sua assistente personale.

“Laroche immediatamente si scontrerà con Jane e voleranno scintille,” dice Heller (il creatore della serie, ndr). “Jane e Laroche stanno essenzialmente cercando la stessa persona, ma per motivi diversi. È una storia di detective simile alla caccia del gatto al topo.”

Ma la “Caccia alle streghe” di Laroche alla fine produrrà risultati?
Una persona che conosciamo molto bene e che è molto vicina a Jane sta per essere rivelata come chi non avremmo mai pensato potesse essere,” dice Heller. “Jane sfrutterà questo fatto per cercare di avvicinarsi a Red John. Ben presto molte cose saranno rivelate tanto che ci sarà un importante avanzamento nella vicenda di Red John in un modo sconvolgente e imprevisto. Laroche giungerà inavvertitamente a rivelare cose che ci porteranno verso la conclusione della storia.”

Così, col CBI scosso da quella morte violenta, l’ agente speciale J.J. Laroche (Pruitt Taylor Vince), avvierà un’indagine che vedrà sospettati addirittura Rigsby (Owain Yeoman), Van Pelt (Amanda Righetti) e Cho (Tim Kang).

Tutto questo a partire da gennaio (in America), quando “ognuno di loro sarà sospettato e indagato nel corso dei vari episodi,” rivela il produttore esecutivo Tom Szentgyorgyi. Questa dura prova porterà a far scoprire segreti sulla squadra e minaccerà in particolare di distruggere le relazioni tra Rigsby/Cho/Van Pelt.

Sarà infatti uno dei tre ad essere dichiarato colpevole di omicidio — e forse di avere legami con Red John
“Non posso né confermare né negare,” dice ancora Szentgyorgyi. Ma rivela che nel 2011 l’inchiesta avrà una svolta sorprendente e la squadra cambierà drasticamente.

fonti: [#1 #2]

The Mentalist 3: Simon-regista si racconta

TV Guide Magazine November 15-212010Fonte:  TV Guide Magazine
Data: 15-21 novembre 2010
di Michael Logan

L’attore Simon Baker ha diretto l’episodio #9 Red Moon di The Mentalist, trasmesso nei giorni scorsi in America. Ecco le sue dichiarazioni in merito a questa esperienza:

“E’ stata una sfida da masochista,” dice Baker con una risata. “[…]  Quando ho letto lo script, ho pensato subito: questa cosa sarà dura. Grazie, ragazzi!”

Simon ha tenuto in gran considerazione il cast di attori che l’ha affiancato, tra cui Connor Trinneer da Star Trek: Enterprise nel ruolo di un poliziotto e John Billingsley, che ha interpretato invece un sensitivo fasullo che sostiene di avere notizie sul caso.

“Sono stato più critico verso me stesso”, ammette Baker. “Non puoi lasciare che la recitazione risenta del fatto che stai pensando a circa 14.000 altre cose nello stesso momento”.

 

THE MENTALISTFonte : Star Telegram
Data: 16-11- 2010
di David Martindale

Simon Baker è alla sua terza stagione della serie di successo The Mentalist nel ruolo di Patrick Jane, un consulente che ricorre ai suoi poteri straordinari di osservazione per risolvere i crimini al California Bureau of Investigation. Baker ha dichiarato di aver voluto fare esperienza alla regia dell’episodio “per continuare ad essere stimolato creativamente”.

“Il personaggio è divertente ma lo interpreto ogni giorno da tre anni”, dice il carismatico attore. “Recitare e dirigere allo stesso tempo è una bella sfida. E mi piace il processo che si crea nel raccontare la storia proprio attraverso i miei occhi, lasciando che si sviluppi a modo mio.”

Che cosa ha pensato Simon il regista di Simon-attore? Si è diviso in due sul set?

“Ci siamo trovati bene. Simon-regista non ha dato troppe istruzioni a Simon-attore sulla sua performance. E Simon-attore gli è stato grato per questo. Naturalmente, lui sapeva ciò che voleva il regista. La parte difficile come attore è sempre quella di riuscire a non pensare a tutte le idee e le decisioni del regista tra un ciak e l’altro. Ma alla fine della giornata credo che questo mi abbia fatto concentrare di più.”

I telespettatori amano guardare Patrick Jane alla TV. Ma lui è un “molestatore” ed un narcisista, qualcuno che probabilmente non vogliono come amico nella vita reale. Lo trovi interessante?

“Io lo trovo un tipo abbastanza vero. Lui è fedele a ciò che è. Non è  sulla scena per conquistare tutti sempre e per tutto il tempo, a meno che non ci sia qualcosa che gli interessa. Ha sempre un impegno da affrontare. Quello che ammiro in Jane è che non gli importa di ciò che gli altri pensano di lui. Allo stesso tempo, c’è un certo livello di empatia in lui. E non mi va di dire che è un tipo pieno di sé. In realtà, […] lui non si piace molto. La maggior parte del tempo comunque è solo spavalderia.”

Quali sono le premesse che hanno dato vita ad un personaggio del genere?

“Principalmente è per il fatto che il personaggio era una tabula rasa nello script originale. In realtà quello di Lisbon [interpretato da Robin Tunney] è stato scritto meglio. Il che lo ha reso più emozionante per me perché mi ha dato l’opportunità di contribuire alla creazione del personaggio. A volte un personaggio è talmente caratterizzato sul copione al punto che non ci si può apportare alcun che di  creativo. Questo al contrario era in qualche modo poco delineato “sulla carta”, ma una buona serie di circostanze in cui si è ritrovato coinvolto mi hanno dato la libertà di creare il personaggio in tanti modi diversi.”

Le abilità di Jane nel risolvere i casi derivano dal suo potere di osservazione e dalla capacità di leggere le persone, tu sei un buon osservatore e quanto sei capace a leggere gli altri?

“Io sono sempre stato molto attento, fino al punto in cui ci si distrae ovvio. Riesco a vedere i piccoli dettagli che costantemente mi distraggono da ciò che sto facendo. A volte mi devo rilassare e lasciare andare le cose. Ma io sono bravo a leggere gli altri? Non necessariamente. Sono un tipo ingenuo, nel senso che cerco di vedere il buono nelle persone. Sono sempre fiducioso. Il che può essere un problema quando non si riesce a inquadrare bene qualcuno.”

Per quanto tempo ancora Red John, il serial killer che ha assassinato la famiglia di Jane, potrà continuare a tormentare il nostro eroe, prima che il caso venga risolto?

“Mi sono fatto un’ idea in merito, ma non ho certo l’ultima parola. Spesso credo che prenderemo le cose alla lontana o magari potremmo riproporre le stesse battute con Red John, ancora e ancora. Ad ogni modo lui è riuscito a svolgere la funzione di elemento drammatico, e continuerà a farlo almeno fintanto che il pubblico sentirà che le battute sono autentiche. Questa sarà sempre una questione delicata. Per quanto tempo sarà possibile andare avanti così? Siamo anche fermamente legati all’idea che Jane potrà risollevarsi solo se avrà la sua vendetta. E credo che tutti sappiamo che le cose non sono così semplici.”

The Mentalist 3 – arrivano i Babbo Natale!

The Mentalist 3ATTENZIONE!

Contiene anticipazioni sulla 3a stagione inedita.

Nei Warner Brothers Studios a Burbank (California) 54 “Babbi” Natale hanno partecipato alla lavorazione dell’episodio Jolly Red Elf di “The MENTALIST” 3, che andrà in onda il 9 dicembre in America.
I 54 partecipanti assunti sono tutti membri del “National Society of Authentic Santas,” un’associazione posticcia creata appositamente per la finzione.

In realtà sono membri del FORBS, un’associazione nazionale di Santa Claus senza scopo di lucro. Le riprese hanno avuto luogo venerdì 29 ottobre 2010 proprio negli Studios.

Alcune foto dal set con Rigsby (Owen Twain) e Van Pelt (Amanda Righetti): click.

fonte: [link]

The Mentalist 3, Xmas time

XmasIn base al Twitter di SantaHollywood, più di 55 babbi natale del FORB (Fraternal Order Real Bearded Santas) sono stati assunti per lavorare sul set di The Mentalist per l’episodio natalizio della terza stagione JOLLY RED ELF, n.10.

Da non perdere! 🙂

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: